Tech

iLoF – Intelligent Lab On Fiber assicura un investimento di 3,38 milioni di sterline guidato da Faber – Notizie sugli investimenti tecnologici nel Regno Unito

  • L’azienda sanitaria digitale iLoF sta sperimentando una piattaforma di intelligenza artificiale per accelerare il futuro della scoperta e dello sviluppo di farmaci personalizzati.
  • La sua libreria digitale di biomarcatori di malattie e profili biologici consente alle biotecnologie e alle aziende farmaceutiche di rendere gli studi clinici più veloci, economici e incentrati sul paziente.
  • Questo nuovo round di finanziamento ha attratto fondi di capitale di rischio di livello mondiale, tra cui Faber, Lunar Ventures, Alter Venture Partners, M12 e rinomati investitori globali.
  • Oltre a $ 4,1 milioni di finanziamenti Seed, iLoF si è assicurata una sovvenzione FESR di $ 900.000 per accelerare la sua missione di risparmiare tempo e denaro nel reclutamento di pazienti per studi clinici e consentire il rapido sviluppo di terapie salvavita.

Oxford, Regno Unito e Porto, Portogallo, 08:00 BST 28 luglio 2022: iLoF ha annunciato un finanziamento di 5 milioni di dollari per sostenere la sua visione di democratizzare l’accesso alla medicina personalizzata per milioni di persone che vivono con malattie complesse. Attualmente, la piattaforma intelligente di iLoF sta raccogliendo enormi quantità di dati per creare una libreria di profili biologici, riunendo fisici, biologi e data scientist di livello mondiale per ottenere più rapidamente trattamenti personalizzati salvavita per i pazienti.

Il nuovo round di finanziamento comprende $ 4,1 milioni di investimenti azionari guidati da Faber, insieme a M12 con sede negli Stati Uniti, il fondo di rischio di Microsoft e Quiet Capital, e Lunar Ventures con sede nell’UE, Alter Venture Partners, re.Mind Capital e Fluxunit, il VC aziendale braccio di ams OSRAM. Hanno partecipato anche l’investitore Angel Charlie Songhurst, ex GM di Microsoft, e Berggruen Holdings, il family office di Nicolas Berggruen, un investitore seriale e filantropo.

iLoF si è inoltre assicurata una sovvenzione di 900.000 dollari da ERDF per accelerare e convalidare clinicamente la sua missione di ridurre i tempi e i costi di reclutamento dei pazienti per le sperimentazioni cliniche. Aiutare a rimuovere le barriere allo sviluppo di terapie personalizzate, efficaci e salvavita. La società ha raccolto fino ad oggi oltre 8 milioni di dollari di finanziamenti.

Luis Valente, co-fondatore e CEO di iLoF, ha dichiarato: “Per centinaia di anni, i trattamenti sono stati sviluppati partendo dal presupposto che funzioneranno per tutti. Tuttavia, ogni persona è diversa e per molte malattie gravi come l’Alzheimer, molteplici fattori possono contribuire all’efficacia di un trattamento su un determinato paziente.

Valente ha continuato, “Ciò significa che milioni di pazienti attualmente vivono senza accesso a un trattamento efficace che modifica la malattia, il che ha acceso la visione dietro iLoF. Raccogliamo grandi quantità di dati per creare gemelli digitali di profili biologici e sottotipi di malattie, che memorizziamo nella nostra libreria digitale. Diversi profili dei pazienti possono essere selezionati e selezionati utilizzando la nostra piattaforma per accelerare lo sviluppo di trattamenti efficaci e personalizzati consentendo al contempo sperimentazioni cliniche umane e incentrate sul paziente”.

Sofia Santos, Partner di Faber, ha aggiunto, “iLoF ha il potenziale per avere un impatto positivo su milioni di pazienti in tutto il mondo e diventare parte integrante del mercato globale della medicina personalizzata da 500 miliardi di dollari. La sua combinazione unica di fotonica e intelligenza artificiale può sia avere un impatto diretto sull’IA in rapida crescita nel Drug Discovery Market sia trasformare la diagnosi, la stadiazione e il triage di una miriade di malattie, spostando progressivamente l’assistenza sanitaria da un approccio basato su un ospedale centrale a un approccio a basso approccio basato sui costi, distribuito e orientato al paziente”.

La piattaforma di iLoF accumula un’ampia gamma di segnali ottici, creando ricche firme dell’insieme di particelle su campioni biologici, che vengono poi convertiti in gemelli biodigitali. Questi gemelli biodigitali superano i tradizionali limiti dell’analisi biochimica, in cui possono essere rianalizzati un numero potenzialmente infinito di volte. Ciò potenzia la ricerca di caratteristiche e modelli emergenti che potrebbero essere la chiave per lo sviluppo di varie nuove terapie.

Mehak Mumtaz, co-fondatore e COO di iLoF ha aggiunto, “La nostra visione finale è quella di passare da una piattaforma bioinformatica di nuova generazione a una rivoluzionaria piattaforma di screening delle malattie. Passare dal supporto a ricercatori e scienziati ad aiutare direttamente i pazienti in tutto il mondo approfondirà notevolmente la nostra comprensione delle malattie e aiuterà i medici a rilevare le malattie più gravi e di impatto mondiale, come il cancro ovarico o il morbo di Alzheimer”.

Durante la pandemia, iLoF ha collaborato con il St. John’s Hospital e la Facoltà di Medicina di Porto per capire come la piattaforma potrebbe aiutare a gestire l’afflusso di pazienti COVID-19 e ottimizzare le risorse. iLoF ha dimostrato di essere in grado di distinguere accuratamente i pazienti COVID-19 in base alla loro probabilità di ricovero in terapia intensiva, il che potrebbe consentire agli ospedali di gestire le risorse critiche in modo più efficace.

“Nel mezzo del ritmo accelerato del cambiamento determinato dalla pandemia globale, la necessità di soluzioni mediche personalizzate che soddisfino le esigenze individuali di ogni paziente non è mai stata così urgente”, ha affermato Priyanka Mitra, investitore di M12, il fondo di rischio di Microsoft. “La libreria di impronte digitali ottiche basata su cloud di iLoF è una tecnologia di prim’ordine costruita da un team eccezionale che ci aiuterà a inaugurare questa nuova era di assistenza personalizzata ai pazienti e fornitura di assistenza sanitaria”.

Questo finanziamento iniziale verrà utilizzato per accelerare gli impegni in corso con le principali società globali nel settore farmaceutico, biotecnologico e clinico, con l’obiettivo di accelerare i progetti pilota attuali e futuri, consentendo l’ulteriore sviluppo della piattaforma iLoF.

Parlando dell’investimento in iLoF, Elad Verbin, partner di Lunar Ventures, ha commentato, “iLoF incarna il potere dell’intelligenza artificiale per rivoluzionare l’assistenza sanitaria come la conosciamo. Siamo incredibilmente entusiasti di sostenere il team di biologi, fisici laser e data scientist di iLoF mentre insegnano a un computer come il sangue umano guarda su scala nanometrica quando è affetto da cancro o Alzheimer. L’umanità ha urgente bisogno di accedere a una diagnostica point-of-care economica e indolore e la tecnologia ottica e l’apprendimento automatico sono finalmente abbastanza avanzati e forti per fornire questo. iLoF è all’avanguardia nello sfruttare queste nuove capacità ottiche e di apprendimento automatico, fornendo un’accurata piattaforma di screening precoce che migliora la vita di decine di milioni di persone”.

iLoF è guidato dal CEO Luis Valente, un imprenditore seriale e Forbes 30 under 30 per Science and Healthcare; Il COO Mehak Mumtaz, un collega dell’Università di Oxford e PhD in Biochimico diventato esperto di strategia e medicina personalizzata; e la CSO Paula Sampaio, una rinomata scienziata senior e coordinatrice di una struttura nazionale di bioimaging.

Inizialmente formato durante la partecipazione al programma Wild Card di EIT Health e accelerato presso la Oxford Foundry, il team iLoF è composto da 20 scienziati, imprenditori e inventori internazionali.

Prima del 2023 iLoF assumerà 20 persone a livello internazionale con profili di fisica, scienza dei dati, biologia e gestione dei prodotti. Più di recente, l’azienda ha assunto Alex Turpin come Head of BioSignal and Analytics, un fisico esperto che ha trascorso l’ultimo decennio guidando progetti all’interfaccia di IA, scienza dei dati e fotonica in istituzioni di livello mondiale in tutta Europa.

Per ulteriori informazioni, vai a https://ilof.tech/

FINE

Note per i redattori

Cartella stampa: Disponibile qui

Contatto stampa:

Cathy White, comunicazioni CEW per iLoF

[email protected] / +44 (0)7791 232834

Informazioni su iLoF

iLoF è un’azienda sanitaria digitale che apre la strada a una piattaforma di intelligenza artificiale rivoluzionaria per accelerare il futuro della scoperta e dello sviluppo di farmaci personalizzati.

Attraverso l’IA avanzata e la fotonica, iLoF sta raccogliendo enormi quantità di dati per costruire una libreria digitale di biomarcatori e profili biologici, riunendo fisici, biologi e data scientist di livello mondiale per ottenere più rapidamente trattamenti personalizzati salvavita per i pazienti.

Riconosciuta da CB Insights come una delle principali società di salute digitale al mondo e dal Financial Times come Transformational Business in Healthcare, iLoF è supportata da istituzioni leader tra cui M12, Mayfield e Oxford University.

Informazioni sui partner di Alter Venture

Alter Venture Partners è un fondo di capitale di rischio in fase iniziale che collabora con imprenditori dinamici appassionati di risolvere problemi complessi con tecnologie innovative. Alter è stata fondata da dirigenti operativi esperti e professionisti degli investimenti di Telefonica, Comcast Ventures, Singtel Innov8 e Credit Suisse. Oltre al capitale, Alter fornisce approfondimenti strategici, conoscenza del settore, esperienza operativa e un’ampia rete globale di contatti alle società in portafoglio. Le aree di interesse del fondo includono networking, mobilità, cloud, dati, ML/AI e sicurezza informatica.

A proposito di Berggruen Holdings

Berggruen Holdings è il veicolo di investimento del Nicolas Berggruen Charitable Trust. Negli ultimi 20 anni, abbiamo effettuato oltre 100 investimenti utilizzando il nostro capitale di proprietà. I nostri investimenti vanno da impegni modesti a singole transazioni multimilionarie. In Berggruen Holdings, lavoriamo a stretto contatto con i nostri team di gestione, sviluppatori e gestori patrimoniali per identificare opportunità di investimento appropriate. È questa strategia che ha consentito a Berggruen Holdings di investire con successo a livello globale in tutte le classi di attività.

A proposito di Faber

Faber è una società di capitale di rischio con sede a Lisbona che investe in imprenditori eccezionali che innovano all’intersezione tra scienza e tecnologia per guidare la trasformazione digitale e l’azione per il clima. L’azienda combina un’attenzione specialistica sulle startup in fase iniziale di deep tech con fondi dedicati, team di investimento e consulenti esperti per aiutare attivamente i fondatori a creare società globali basate su intelligenza artificiale/dati o tecnologia climatica/oceanica (pre-seed/seed). L’approccio unico di Faber nell’Europa meridionale è guidato da una partnership di gestione imprenditoriale e supportato da istituzioni guidate da tesi e investitori privati. Investendo dal 2013, l’azienda è stata uno dei primi investitori in società di hard tech come Unbabel, Seedrs, Codacy, SWORD Health, Smartex, iLoF o YData

Informazioni su Fluxunit

Fluxunit è la divisione di capitale di rischio aziendale del gruppo ams OSRAM. Sostenuta dal leader mondiale nella fotonica e nelle soluzioni ottiche, Fluxunit investe in prodotti e tecnologie innovativi che hanno il potenziale per migliorare la vita quotidiana di tutti e influenzare l’attività attuale e futura di OSRAM nel rilevamento, illuminazione, visualizzazione, calcolo e campi correlati. Fluxunit assume un ruolo attivo nelle società del suo portafoglio e sfrutta le risorse di ams OSRAM per aiutare i fondatori a crescere e trasformare idee rivoluzionarie in successo commerciale.

A proposito di avventure lunari

Lunar Ventures è una società di capitale di rischio in fase iniziale creata da scienziati informatici ed esperti tecnici per investire in startup di software DeepTech europee. In qualità di investitori tecnici, collaborano con i fondatori tecnici, che stanno costruendo all’incrocio tra DeepTech e software. La sua missione è aiutare i fondatori a trasformare le loro idee di fantascienza in prodotti funzionanti. Il team ha effettuato 12 investimenti in tutta Europa in società tra cui Deepset, Molecule, Zama e Mobius Labs.

A proposito di M12

M12, il fondo di rischio di Microsoft, investe in società di software enterprise in fase iniziale con particolare attenzione all’IA applicata, alle applicazioni aziendali, alle infrastrutture, alla sicurezza e alle tecnologie all’avanguardia. Dal 2016, M12 ha investito in oltre 100 aziende, aiutando le startup ad accelerare la crescita con un accesso senza precedenti a Microsoft. Con uffici a San Francisco, Seattle, Londra, Tel Aviv e Bengaluru, M12 ha il team e le risorse per supportare gli imprenditori a livello globale.

Informazioni su re.Mind Capital

re.Mind Capital è il ramo VC per la salute mentale dell’imprenditore e investitore seriale Christian Angermayer e del suo family office Apeiron Investment Group. Cerchiamo aziende con soluzioni innovative e di grande impatto alla nostra crisi globale di salute mentale.

A proposito di capitale tranquilla

Quiet Capital è una società di capitale di rischio con sede a San Francisco, CA. L’azienda investe in tutte le fasi, ma privilegia le aziende seed, early e early growth. L’azienda investe in aziende di aziende, consumatori, fintech, mercati, deep tech, assistenza sanitaria e criptovalute.

Digiqole annuncio

iLoF – Intelligent Lab On Fiber assicura un investimento di 3,38 milioni di sterline guidato da Faber – Notizie sugli investimenti tecnologici nel Regno Unito
Source link iLoF – Intelligent Lab On Fiber assicura un investimento di 3,38 milioni di sterline guidato da Faber – Notizie sugli investimenti tecnologici nel Regno Unito

Back to top button